Alcuni amici mi hanno chiesto di fare una spiegare la mia scelta per questa mozione. Spero vi piaccia !

LA MIA SCELTA PER LA MOZIONE MARINO

Perché ho scelto la mozione Marino. Perché a mio modesto avviso è la mozione più coerente con l’idea iniziale di Partito democratico. Un partito cioè aperto ai temi socio-economici che sono riscontrabili nella realtà di questi tempi. Il che significa parlare di crisi economica ma anche del nuovo ruolo dei cittadini, che hanno bisogno di nuovi schemi per dialogare e costruire un pensiero politico. Il PD era nato con l’idea di parlare alla gente e di permettere ai simpatizzanti di partecipare a vario titolo all’azione politica. Questo non è stato fatto. Ovvero ci siamo rivolti alla società civile solo in occasione di determinate situazioni. Doveva essere un partito legato al territorio e aperto alla base, invece tutto viene deciso dalla Dirigenza nazionale, togliendo spazio anche alla base del partito. Ma ciò potrebbe avere un senso se la Dirigenza nazionale sapesse esprimersi in modo forte e chiaro sui temi di portata nazionale. Così non è. Ho scelto questa mozione perché a mio modesto avviso interpreta meglio delle altre il malumore che c’è nei circoli e nella società civile. Ho scelto questa mozione perché mi pare che il gruppo di Marino sia l’unico a chiamare le cose con il loro nome. Senza se e senza ma. Mi pare che dobbiamo tornare a parlare di valori che credevo acquisiti e che invece vengono rimessi in discussione quotidianamente sia dall’attuale Governo ma anche da molti italiani. Mi riferisco alla laicità e alle donne. Ricordo che la laicità non è solo un valore fondante per uno Stato laico ma anche un paradigma. Detto in altri termini è un metodo di lavoro. A questo proposito mi permetto di fare l’esempio del gruppo in cui sto operando. Questo gruppo si è formato in modo spontaneo e molte di queste persone stanno lavorando in piena armonia. Perché ? Perché sappiamo benissimo quali sono gli obiettivi. Inoltre, la mozione Marino a differenza delle altre, è l’unica che da un peso rilevante a tutto ciò che riguarda la comunicazione e la partecipazione on line. Il che non è un vezzo, ma vuol dire aver compreso che internet non è un più un passatempo per bambini ma può innestare delle energie e cambiare il modo di stare insieme delle persone. Obama docet. Infine, in questo gruppo sono sottolineati due temi per me indispensabili per una società del terzo millennio. I diritti civili e le donne. Non si può progredire come esseri umani e sociali senza tenere conto di un pieno e fattivo coinvolgimento delle donne nei processi decisionali sia in politica che in economia.

Visualizzazioni: 9

Commento

Devi essere membro di Insieme per Campodem-PD per aggiungere commenti!

Partecipa a Insieme per Campodem-PD

Circolo online del Partito Democratico nazionale

Attività Recenti

Icona profiloSebastiano Grasso e Vincenzo Galletta si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
16 Giu 2020
Icona profiloTatiana Giordano, Alberto Colombelli e Claudio si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
23 Mag 2017
Maria Laura Moretti è ora membro di Insieme per Campodem-PD
7 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Stefano
"benvenuto"
3 Ott 2016
Icona profiloagostino ottavi e Stefano si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
3 Ott 2016
Alessandro Cavaglia' è ora membro di Insieme per Campodem-PD
1 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Alberto Gaffi
"Benvenuto!"
30 Set 2016
Icona profiloAlberto Gaffi e Carlotta Gualco si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
30 Set 2016

Note di Sandro Gozi

© 2022   Creato da Insieme per campodem-PD.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio