Io vorrei sottolineare l’importanza di questo appuntamento. Qui in questa assemblea vive il partito democratico… fin quando il partito sarà raffigurato nel leader, per vincere avremo bisogno di un altro Berlusconi, e non è questo che vogliamo…Dobbiamo essere orgogliosi e difendere queste assemblee, che devono essere lo specchio di una società che discute e partecipa, in cui tutti contribuiscono a costruire il bene comune….



Oggi dovrebbero convergere nel dibattito congressuale, tutte le linee politiche (anche divergenti tra loro) che gli iscritti foianesi volessero far conoscere e far crescere. Oggi la linea è unica e forse non da tutti condivisa, non sono per nulla convinto che l’unità (intesa come unanimismo politico programmatico) sia sempre una forza positiva, a volte si è dato l’idea che questo sia un partito diretto dai soliti noti, in cui sembra che le linee politiche e programmatiche siano precluse a chi, se pur iscritto, non fa parte degli organismi dirigenti….



Sia chiaro, non sono qui per dividere ma per contribuire a portare il partito in quella che secondo me è la giusta direzione. E’ vero prima di questa assemblea con Giovanni (futuro segretario) abbiamo avuto un lungo e costruttivo confronto, e sulle cose da fare c’è stata ampia convergenza… quello che non và (a mio avviso) e che ho ottenuto questo confronto solo a seguito di una lettera di frustrazione inviata all’On. Mattesini che poi ho inoltrato al nostro segretario comunale e al coordinatore di circolo. Mi sarebbe invece piaciuta, un assemblea degli iscritti di avvicinamento al congresso dove voci diverse (se c’erano) avrebbero potuto dar vita ad una linea politico/programmatica alternativa a quella che oggi ci accingiamo a votare…



Voglio dire che le opportunità che lo statuto offre agli iscritti, devono essere divulgate, non possiamo pretendere che i giovani o chi si affaccia a questo partito per la prima volta facciano da se, altrimenti, c’è il rischio di chiudersi nella cerchia di chi è dentro senza aprirsi a ciò che è fuori dal partito…



Questo è un partito giovane, chi lo ha fondato ha avuto coraggio, ma è chiaro che una creatura così nuova per i primi anni è stata comunque gestita da chi l’ ha fondata, seguendo a volte anche logiche di partito vecchie e inconcludenti.



Dove è l’apertura alla società tutta? Mi chiedo chi, se non noi, può e deve parlare con gli operai di fiom CGIL,CISL e UIL? Chi se non noi, ad operai e imprenditori in genere?…. Mi chiedo dovè, se non qui, possa convergere il voto cattolico. Non posso pensare che un Cattolico come me, possa votare chi fa morire centinaia di persone nel deserto libico….si è vero, sono a favore della legge sull’aborto, ma quando ho dovuto scegliere insieme alla mia compagna, ho potuto dire no e sono stato libero di essere un buon cristiano, mentre chi scappa da guerre e genocidi non ha scelta, essi possono solo morire nel deserto o nella migliore delle ipotesi tornare nei luoghi da cui fuggono.

L’operaio che contesta la CISL e quello che attacca la FIOM hanno in realtà un unico obbiettivo che è la difesa del lavoro. Sta a noi, far sì che il lavoratore venga tutelato e le imprese non siano costrette a chiudere o a delocalizzare. Sta a noi, far capire ai cattolici che la scelta di una coppia sterile di ricorrere alla fecondazione eterologa, non è un affronto alla fede cristiana, ma solo un diritto di chi ha scelto una dottrina diversa.



E’ questa, a mio avviso, la nostra vocazione maggioritaria, non una strategia elettorale ma la capacità di accogliere aree più estreme e più moderate trovando la giusta sintesi nelle soluzioni che si propongono al Paese.



Ecco perché anche qui in questo congresso chiedo pluralismo e apertura anche a voci critiche e apparentemente lontane dalla linea del partito, non si può inglobare, se si esclude a prescindere chi ha una posizione diversa dalla nostra.



Bisogna aprirsi….abbiamo tutti in comune quei sacri, splendidi principi che sono scritti nella nostra costituzione, ma ciò che più ci accomuna è lo sguardo verso il futuro, la volontà di risolvere i problemi e di migliorare la vita dei nostri figli…



Dobbiamo essere più democratici, per me la democrazia è uno strumento capace in primo luogo di tutelare i più deboli…. Altro che lodo Alfano…. (i Ricchi non hanno mai avuto bisogno di tutele)…. In questo contesto, abbiamo un governo che scrive leggi per pochi, sorretto da chi lascia i bambini a pane ed acqua, chi invade la sacralità delle scuole riempiendole di simboli leghisti, propone classi ghetto o peggio ancora per disabili…



C’è in atto una guerra tra poveri, un paese spaccato, che abbiamo il dovere di ricomporre.



Cominciamo da qui da questa assemblea, i componenti dell’unione comunale svolgano con dedizione il proprio ruolo, dobbiamo essere presenti, proporre e raccogliere gli umori della cittadinanza foianese, Il segretario comunale garantisca il pluralismo ed il sindaco si relazioni di più con il partito. Ci consenta Sig. Sindaco di non lasciarla solo, quando c’è chi spaccia per politica della sicurezza, il semplice denunciare qualche furtarello, che di tanto in tanto avviene, aimé, anche a Foiano… Non vogliamo lasciarla solo nel denunciare le difficoltà che deve affrontare, per garantire i servizi a seguito dei tagli vergognosi che questo governo indegno ci ha imposto, e poi abbiamo bisogno (soprattutto noi giovani) di formarci, facendoci contaminare dalla sua esperienza di amministratore e dalla sua indubbia cultura politica….



Non dobbiamo avere paura di chi con voce critica partecipa alla vita democratica del partito, abbiamo gli strumenti per far bene, rimbocchiamoci le maniche viviamo questo Partito…. Ho 31 anni e da 16 sento parlare di un Italia migliore da costruire. Questa Italia, io non la voglio sognare o progettare, la voglio Vivere….. quindi diamoci da fare…..



intervento al congresso di Foiano il 29/10/2010

Visualizzazioni: 22

Commento

Devi essere membro di Insieme per Campodem-PD per aggiungere commenti!

Partecipa a Insieme per Campodem-PD

Commento da Giuseppe su 29 Novembre 2010 a 21:48
Bell'intervento, complimenti.

Circolo online del Partito Democratico nazionale

Attività Recenti

Icona profiloSebastiano Grasso e Vincenzo Galletta si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
16 Giu 2020
Icona profiloTatiana Giordano, Alberto Colombelli e Claudio si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
23 Mag 2017
Maria Laura Moretti è ora membro di Insieme per Campodem-PD
7 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Stefano
"benvenuto"
3 Ott 2016
Icona profiloagostino ottavi e Stefano si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
3 Ott 2016
Alessandro Cavaglia' è ora membro di Insieme per Campodem-PD
1 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Alberto Gaffi
"Benvenuto!"
30 Set 2016
Icona profiloAlberto Gaffi e Carlotta Gualco si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
30 Set 2016

Note di Sandro Gozi

© 2022   Creato da Insieme per campodem-PD.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio