Elezioni europee: chiarezza, trasparenza nelle scelte e tempi certi

Il tempo trascorre e in tema di elezioni europee noi continuamo a trasmettere messaggi confusi e contraddittori nei confronti non solo dei militanti del partito ma degli elettori in senso lato, circa i nomi dei capilista, dei candidati, della nostra collocazione a livello europeo (PSE o affiliato?).

Per quale motivo si affronta l'argomento, con una modalità di coinvolgimento anche degli interessati alla candidatura al parlamento europeo (sia gli uscenti che i nuovi) che sia davvero democratica in quanto aperta al confronto diretto, che entri nel merito di contenuti e dei progammi elettoriali?

E' opportuno elaborare congiuntamente messaggi concreti, coesi e incisivi da lanciare sul territorio, per acquisire credibilità e fiducia nei confronti della collettività.

Francamente non si comprende quale sia la sede o il contesto giusto (i Circoli cittadini per un processo bottom up, ovvero le Segreterie regionali del PD, ovvero la Direzione nazionale del PD?) e chi siano i referenti e gli interlocutori in tal senso.

A chi competono i livelli di scelta e perchè non si attuano con tempismo e pragmatismo i criteri di selezione incentrati su competenza, responsabilità, innovazione, parità di genere, capacità di aggregazione, etc?

C'è una cortina di silenzio che avvolge questo momento importante, che a mio avviso paralizza anche le migliori intenzioni di chi, come me, da probabile candidata al PE, vorrebbe già essere in grado di pianificare una campagna dignitosa sulle 6 Regioni del Sud Italia, per incontrare e ascoltare i cittadini, per generare ancora la speranza che il connubio del tecnico-politico, ci consentirà di affrontare le sfide globali con maggiore consapevolezza, laddove la conoscenza diviene fattore strategico per la competitività.

Cinzia De Marzo - Staff esecutivo PD Puglia

Visualizzazioni: 14

Commento

Devi essere membro di Insieme per Campodem-PD per aggiungere commenti!

Partecipa a Insieme per Campodem-PD

Commento da David Giacanelli su 30 Marzo 2009 a 22:12
Sono completamente d'accordo. Il cambiamento del Pd deve passare anche attraverso la comunicazione delle candidature...Inutile qui ricordare che il partito è stato biasimato proprio alle ultime elezioni per "quelle liste", quei volti nuovi che non hanno convinto abbastanza, quella base niene affatto interpellata. Come facciamo, poi, a parlare di base che deve essere coinvolta? A sentirci partecipi di un processo politico reale.Insomma questo non è un punto, è il punto focale!!!!!!!!!!!
Commento da Giuseppe su 27 Marzo 2009 a 15:03
Sono d'accordo con Voi. Il nostro scopo è anche questo: dare una voce alla base in modo tale che non si ripetano errori per poi sorprendersi perchè non si prendono voti..
Commento da roberto p. su 27 Marzo 2009 a 14:59
Scusate, ho detto nel mio commento, Cinzia De Marco. Deve intendersi DE MARZO . Scusami Cinzia!!!!
Commento da roberto p. su 27 Marzo 2009 a 14:47
Ciao Cinzia,
é verissimo, purtroppo, quello che hai detto. Siamo ormai prossimi alle elezioni europee ed ancora non abbiamo una visione chiara di come ci muoveremo e con chi, soprattutto, ci presenteremo alle elezioni!!
Io abito in provincia di Bologna e qui (Bologna e dintorni) si sta già montando il problema Cofferati.
Si, perchè il sig.Cofferati tempo addietro motivò il suo rifiuto a ripresentarsi come candidato sindaco adducendo motivi familiari. In pratica disse che avere la nuova famiglia a Genova non era compatibile con la sua permanenza a Bologna: troppo lontano, disse, la famiglia prima di tutto!!
Ed ora, sembra, e sottolineo sembra, con il beneplacido e la benedizione di Franceschini, il sig. Cofferati vorrebbe fare il capolista del Nord Ovest per elezioni europee a scapito di Fassino .
Leggo che anche la Bresso, presidente reg.Piemonte, sia contraria, ma qui si stà scatenando
il finimondo!! I giornali, come ormai ci hanno abituato, a seconda del loro indirizzo minimizzano
( Repubblica) oppure ci sguazzano ( il resto del Carlino). Ma la base, cioè noi, gente che vede
le cose con i propri occhi e ascolta con le proprie orecchie a questi giochini di Roma non ci stà.
E' incazzata nera e critica, sia Cofferati per quanto disse rifiutando la nuova candidatura, che Roma se lo appoggerà!!! E minaccia di andare al mare!! anzichè a votare ( battuta di antica memoria!)
Quindi Cinzia De Marco ha perfettamente ragione!!! Stanno venendo a galla nuovamente le difficoltà del PD a gestire le periferie, o meglio, le periferie fanno fatica a farsi ascoltare da chi
dovrebbe avere orecchie per sentire!! Non vorrei arrivare a dire che molti degli attuali dirigenti non sono adatti a ricoprire i ruoli che ricoprono!! Chiacchere tante, fatti pochi!!
Questa deve essere la vera sfida : riuscire a polarizzare elementi che sappiano trasmettere agli organi dirigenti gli umori del territorio e le vere necessità degli elettori.
Mi piacerebbe ascoltare il parere di tutti gli amici che ci hanno letto. Grazie.

Circolo online del Partito Democratico nazionale

Attività Recenti

Icona profiloSebastiano Grasso e Vincenzo Galletta si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
16 Giu 2020
Icona profiloTatiana Giordano, Alberto Colombelli e Claudio si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
23 Mag 2017
Maria Laura Moretti è ora membro di Insieme per Campodem-PD
7 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Stefano
"benvenuto"
3 Ott 2016
Icona profiloagostino ottavi e Stefano si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
3 Ott 2016
Alessandro Cavaglia' è ora membro di Insieme per Campodem-PD
1 Ott 2016
Insieme per campodem-PD ha lasciato un commento su Alberto Gaffi
"Benvenuto!"
30 Set 2016
Icona profiloAlberto Gaffi e Carlotta Gualco si sono uniti a Insieme per Campodem-PD
30 Set 2016

Note di Sandro Gozi

© 2023   Creato da Insieme per campodem-PD.   Tecnologia

Badge  |  Segnala un problema  |  Termini del servizio